Le prestazioni di invalidità

Le prestazioni di invalidità

Benefici per gli invalidi civili

Dal riconoscimento dell'invalidità civile possono conseguire i seguenti benefici economici:

Assegno mensile di assistenza invalidi civili parziali
Requisito sanitario: Invalidità pari o superiore al 74%.
Limite di età: Età tra i 18 ed i 67 anni. 
Requisito sociale:
 Inoccupazione lavorativa. 
Importo mensile
(13 mensilità)    Limite di reddito

2019    € 285,66    € 4.906,72
2018    € 282,55    € 4.853,29

Pensione di inabilità per gli invalidi civili totali
Requisito sanitario: Invalidità al 100%. 
Limite di età: Età tra i 18 ed i 67 anni. 
Requisito sociale:
 Nessuno. 
Importo mensile
(13 mensilità)    Limite di reddito

2019    € 285,66    € 16.814,34
2018    € 282,55    € 16.664,36

Indennità di accompagnamento per gli invalidi civili
Requisito sanitario: Invalidità al 100% + impossibilità a deambulare e/o a compiere gli atti quotidiani della vita. 
Limite di età: Nessuno. 
Requisito sociale:
 Non ricovero per lungodegenza o riabilitazione. 
Importo mensile
(12 mensilità)    Limite di reddito

2019    € 517,84    nessuno
2018    € 516,35    nessuno

Indennità di frequenza per minori
Requisito sanitario: difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni della propria età oppure perdita uditiva superiore ai 60 decibel, nell'orecchio migliore, nelle frequenze di 500, 1000, 2000 hertz, in trattamento riabilitativo o terapeutico a causa della minorazione.
Limite di età: minori di 18 anni. 
Requisito sociale:
 frequenza continua o anche periodica di centri ambulatoriali o di centri diurni anche di tipo semi-residenziali, pubblici o privati convenzionati, specializzati nel trattamento terapeutico o nella riabilitazione e nel recupero di persone handicappate, oppure frequenza di scuole, pubbliche o private, di ogni ordine o grado, a partire dalla scuola materna (o frequenza dell’asilo nido per i minori di 3 anni), oppure frequenza di centri di formazione o addestramento professionale.
Importo mensile
(12 mensilità)    Limite di reddito

2019    € 285,66    € 4.906,72
2018    € 282,55    € 4.853,29

Trasformazione in assegno sociale
Al compimento del 67° anno di età l'assegno mensile e la pensione di inabilità si trasformano in assegno sociale;
l'importo mensile viene quindi adeguato all'importo dell'assegno sociale, ferma restando l'applicazione dei requisiti economici prescritti per l'assegno mensile o per la pensione di inabilità (tetto di reddito del solo invalido), che sono più favorevoli di quelli previsti per l'assegno sociale (i quali computano anche il reddito del coniuge).